Robotica per tutti

Storia

Perché la robotica è una nuova metodologia di apprendimento che ben si adatta ad ogni disciplina…

Scuola : Istituto Comprensivo Mortara - Mortara
Progettista :

Puoi supportare questa campagna con PayPal, Carta di Credito, PostePay (VISA) o Bonifico.

Il Perchè del progetto

Perché la robotica è una nuova metodologia di apprendimento che ben si adatta ad ogni disciplina, permette di creare tante occasioni di apprendimento per acquisire non solo le competenze disciplinari ma anche relazionali, comunicative e educative.

Gli alunni si trovano costantemente di fronte a situazioni problematiche (problem solving) che devono cercare di risolvere:

  • comprendendo il problema
  • progettando una soluzione
  • traducendola poi in un linguaggio di programmazione
  • infine verificandola e quindi autovalutandosi

Da questo anno scolastico stiamo sperimentando, anche sulle altre classi, il peer tutoring, ovvero a gruppi, 3 o 4 alunni della classe 4^E entrano una volta a settimana nelle altre 5 classi quarte per cercare di avvicinare i compagni alla robotica tenendo attività di geometria, inglese, musica e ballo.
Uno dei tanti elementi a favore di questa metodologia, lo possiamo trovare anche in un articolo pubblicato dal “Corriere della Sera” che illustra quanto noi riusciamo ad apprendere in svariate situazioni.

Lo sapevate che impariamo:
10% di ciò che leggiamo
20% di ciò che ascoltiamo
30% di ciò che vediamo
50% di ciò che vediamo e sentiamo
70% di ciò che discutiamo con gli altri
80% di ciò che abbiamo esperienza diretta
95% di ciò che spieghiamo ad altri

Robotica e peer tutoring un binomio vincente!

Descrizione del progetto

Quest’anno stiamo affrontando il tema dei diritti dei bambini.

Il percorso sui diritti parte dal vissuto del bambino che a scuola si relaziona con gli altri, compagni e adulti, e condivide le sue esperienze secondo regole di convivenza civile.

Le finalità del percorso si propongono di far avvicinare e interessare i bambini alla conoscenza dei propri valori e alla riflessione e interiorizzazione di questi. Rivolgendosi ai bambini si cercherà di far loro comprendere, riconoscere e rispettare l’eguaglianza tra gli esseri umani.

La scuola diventa un luogo dove far conoscere ai bambini i principi enunciati dalla Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia in una maniera accessibile e nel pieno rispetto delle loro reali capacità di comprensione, in cui far sapere ai bambini che ci sono dei diritti che stabiliscono quello che è permesso fare e quello che deve fare chi si occupa di loro per assicurargli benessere,salute e sicurezza.

Gli alunni conosceranno i Paesi del mondo dove i diritti dei bambini sono negati, dove le situazioni di guerra e sfruttamento li privano della possibilità di crescere serenamente.

La robotica diventa mezzo di comunicazione proiettato verso un futuro che non deve prospettare ai bambini, adulti di domani, un mondo afflitto da antichi problemi, ma condurre gli alunni verso la speranza di un mondo migliore.

Nella giornata conclusiva, gli alunni mostreranno Roboland (il pianeta da loro inventato): i robot attraverso le voci dei bambini racconteranno il loro mondo, un pianeta ideale dove i diritti e i doveri vengono sempre rispettati e ai quali ci si deve ispirare.

In seguito i robot scenderanno sulla Terra e viaggeranno , sul planisfero realizzato dagli alunni, alla ricerca dei Paesi in cui i diritti dei bambini vengono violati.
Si concluderà con un canto eseguito dagli alunni durante il quale i robot eseguiranno una coreografia.

Budget

Costo Voce
500 € Robot Scribbler
300 € Robot MOway
600 € EV3 con sw
100 € pile ricaricabili e cavetti per sostituire quelli usurati
150 € Cifra destinata alla Rete delle scuole
150 € Servizio School Raising
Commenti
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Finanziatori ( 37 )

amandat.

Gli amici della 4 F

RCGruop

Vincenzo e Sabrina

Sabrina e Vincenzo

GALLARATI-SCOTTI-FULCO-CASCINA-CASCINETTA

viola Giuseppe :-))

Clelia Campus

Corti Sergio

MortaraCase

Vero;)

pa&cla

Cris&alby

Andrea

Michela e Nico

max

Carmelo

Gianni

Ale

I compagni della 4^ B

Paolo Varese

BAR MAX, Il Gomitolo

Farmacia Corsico, Antica Macelleria Rossi,

Mini Bar, Centro Ottico Reverchon, Pasticceria Adriano, Panificio

Caffè Garibaldi, Basso Laura, Oreficeria Baiardi, Pasta Fresca Lalla

Parafarmacia Corso Garibaldi, Yogurteria, Finotti Lucia, La Bottega

Marinella Hairpoint, Cartoleria Idea, Farmacia dott. Parini, Le Mille e una pagina

Cartoleria via Cavour, Caffè D'Autore, Capriccio, Merceria Bagatella

Sweet Time e Cartolibreria Marchesi

Massimo Ricci e Ottica Zanellati

Casa della Lana

Medicina del Lavoro Vigevano

Gloria e Gilberto Mancin con Gianna Boffini

CIGA2

Gelateria San Lorenzo

Roberto Matteucci, vigile Mimmo, Giocheria, caffè Port Moka

Ostani Emma e Trevisan Claudia