IL 50° ANNIVERSARIO DELL’I.S.A. DI MONZA 1967-2017

Storia

L’Isa di Monza ha una storia ricca e complessa, una mostra in Triennale a Milano e un Libro la ripercorreranno


Puoi supportare questa campagna con PayPal, Carta di Credito, PostePay (VISA) o Bonifico.

Il Perchè del progetto

Quest’anno si celebra il cinquantesimo dell’Istituto d’Arte divenuto da poco Liceo Artistico Statale della Villa Reale Nanni Valentini  che nasceva nel 1967  come Istituto Statale d’Arte di Monza vale a dire secondo la più nota e diffusa denominazione, lI.S.A. di Monza, una scuola artistica che si caratterizzò per una didattica innovativa sperimentale, grazie a insegnanti che erano certamente tra i migliori professionisti sulla scena milanese, per quanto riguarda la progettazione della Comunicazione visiva e del Design che riuscivano a coinvolgere gli studenti attraverso la sperimentazione concreta della progettazione, una sperimentazione “artistica” sulla quale convergevano tutte le altre materie attraverso una forte interdisciplinarità e programmi continuamente rinnovati e legati all’attualità.

Cinquant’anni di storia di cui la scuola è giustamente orgogliosa, poiché rappresentano un importante tassello nella storia della cultura del progetto italiana, una storia  che si vuol far conoscere a studenti e genitori.

Descrizione del progetto

È ormai pronto, ma deve essere finanziato, il libro che racconta  la storia dell’I.S.A. di Monza, descrivendo il progetto educativo, a partire dai principi e dai metodi, la nascita della maxi sperimentazione  didattica e la sua attuazione attraverso le figure di molti degli insegnanti e le realizzazioni degli studenti.

Il libro, edito da Mondadori, di 240 pagine, di cui 24 a colori,  arricchito da oltre 300 illustrazioni, è costituito da 13 saggi, che descrivono la didattica e la storia dell’ISA, da 12 racconti di “memorie” che restituiscono il clima della scuola, 13 schede di catalogo; è stato scritto da 23 autori diversi, composto da straordinari professionisti della grafica, che gli hanno conferito la caratteristica impronta dell’ISA, e nonostante la complessità, segue  un percorso attentamente definito e progettato; sarà una delle ricompense per chi vorrà sostenere il progetto.

Al libro si accompagna una mostra: la Triennale di Milano, a cui la scuola è legata fin dalle origini, riconoscendo l’importanza dell’occasione, ha destinato alla scuola lo spazio dell’Impluvium dove sta per aprirsi una mostra- evento che, si inaugura il pomeriggio del 6 dicembre e rimarrà aperta fino al 7 gennaio dl 2018. I positivi riscontri ottenuti dalle istituzioni monzesi danno ormai la certezza che un’analoga mostra-evento, in forma diversa e adeguata a un diverso ambiente, sarà poi  portata a Monza presso una sede ancora da individuare e destinare, con tutta probabilità in uno degli spazi offerti dalla Villa Reale di Monza.

Tre incontri si sono tenuti nell’Aula Magna dell’Istituto nel maggio 2017 e hanno visto alternarsi altrettanti conferenzieri su tematiche che hanno da sempre interessato la didattica del nostro Istituto:

il  6.5.2017  è intervenuto Roberto Casati ex insegnante e direttore di ricerca presso l’EHESS di Parigi, autore di importanti studi sulla comprensione delle immagini in relazione ai problemi filosofici e alle neuroscienze con una relazione su “Il cervello visivo e le ombre”;

il 20.5.2017 hano parlato di “Nanni Valentini” , Sergio Riva responsabile dell’archivio Valentini, e Angela Madesani;

il 27.5.2017 Giuseppe di Napoli ex insegnante ha parlato del suo ultimo libro, Nell’occhio del pittore, recentemente edito da Einaudi

Presso il teatro Manzoni di Monza, il 22 di maggio si è tenuto un concerto di musiche popolari e celtiche organizzato da Michele Sangineto, con la partecipazione dell’ensemble Sangineto, di gruppi di danzatori e di un’intera banda di cornamuse, le Orobian pipes, uno spettacolo trascinante.

La mostra sarà occasione per gli studenti del Liceo di conoscere la storia della scuola  e di farla conoscere ai visitatori della Triennale a cui forniranno assistenza e informazioni, oltre a impegnarsi, a fianco dei docenti nell’allestimento stesso.

Nuove iniziative di incontro e dibattito verrano proposte, sia durante la mostra milanese che a Monza, dove certamente interverranno a parlare dei propri studi e del significato della propria esperienza all’Isa il prof. N. Silvestrini e il prof. G.A. Vergani; mentre si sta studiando la possibilità di un intervento di Arianna Scommegna, attrice teatrale ed ex allieva.

Le persone coinvolte saranno : gli studenti, i docenti, la dirigenza scolastica e i genitori e molti autorevoli ex studenti, ora affermati professionisti.

Qui di seguito la copertina del libro ed una delle sue pagine dedicate a Nanni Valentini

Budget

Costo Voce
15000 € MOSTRA IN TRIENNALE: costi relativi a: materiali di supporto allestimento, spese di allestimento, catering, manifesti, pubblicazioni dei manifesti, assicurazione opere esposte,
20000 € LIBRO CINQUANTENARIO I.S.A MONZA: (formato cartaceo): costi relativi a : stampa per 1000 copie (240 pagine - 80 immagini - 30% delle quali a colori), iva, distribuzione, pubblicizzazione da parte dell'editore
3500 € Servizio School Raising (10%)
Update
Commenti
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Finanziatori ( 81 )

Luciano Maria Mrabito

Giovanni Bai

rossana valtorta

Patrizia Zago

rodolfo profumo

Alessandra Congiu

elisabetta cagnolaro

Giovanna Tessuti

Fausto Gimondi

ROBERTO DEGIOVANNI

Paola Casiraghi

Anonimo

Anonimo

rosaria reggiani

Leonardo Arena

Anonimo

Anonimo

Ale Colombo

Antonio Maggi

Adele Caruso

Anonimo

Barbara Ongaro

CLAUDIO ROMEO

Martina Biondi

Anonimo

Vito Saponaro

Anonimo

Michela Bacchi

Adriana Brambilla

Marisa Brunacci

ALBERTO SALA

Elena Piccini

Anonimo

Agnese Gaviraghi

Nadia Zannier

Giorgio Faccincani

Marcello Tanzi

Anonimo

Federico Vottre

Araldi Paolo Camerotto Susanna

Sara Burinato

Stefania Eusebi

William Bonacina

Simona Giuggio

Elisabetta Ajmassi

doriano cazzulani

Stefano Tavecchia

stefania bagnoli

Jessica Smith

MAURO MANTICA

Anonimo

Stefano Ungari Benzoni Maria Rosa

Maurizio Corberi

Alessandra Pattarini

Deborah A. Solano V.

Fabio Borghi

Anonimo

Anonimo

Paola Miglioli

Grazia Randone

ELENA ACQUATI

micaela Biava

marzia cafagna

Anonimo

Olga Talamucci

ROBERTA ORIANI

Andrea Curcio

matteo piccoli

Anonimo

Marco Costa

Elena Pezzotta

Anonimo

Sara Fossati

Serena Mazzeri

Flora Pirovano

Erika Oggionni

Alessandra Carcano

Anonimo

GIORGIO MICHELINI

Marco Piazza

Elena Piranto