“Crams”, Ritorna al Futuro – Uno spettacolo musicale come arma al disagio sociale

Storia

Educare al rispetto degli altri e stimolare il confronto generazionale attraverso la musica

Progettista :

Puoi supportare questa campagna con PayPal, Carta di Credito, PostePay (VISA) o Bonifico.

Il Perchè del progetto

La “Young Orkestra e Coro” è un laboratorio attivo ormai da 5 anni.
Ogni anno è cresciuto (insieme agli alunni) come numero di partecipanti, collaborazioni con artisti di rilievo (Sulutumana), interazione con strumenti innovativi (Soundbeam) e ambizioni artistiche.

Quest’anno vorremmo dare ai ragazzi l’opportunità di portare in scena il proprio impegno al massimo delle possibilità.

Vorremmo, finalmente, offrire ai nostri ragazzi:

un buon service luci

una scenografia

dei costumi

un buffet post spettacolo!

Valorizzando e gratificando il proprio impegno.

La Musica può diventare così antidoto al disagio, alla noia, al disinteresse e un valido mezzo di comunicazione nell’ambito dell’universo giovanile e anche ponte relazionale tra le diverse generazioni.

Descrizione del progetto

Nella celebre pellicola di “Ritorno al Futuro”, film cult degli anni ’80, lo scienziato Doc e il protagonista Marty, impostano come data del futuro il 21 ottobre 2015… Dunque il futuro ci è appena passato sotto il naso!

Il CRAMS (centro ricerca arte musica spettacolo) approfitta del trentennale della fortunata pellicola per proporre uno spettacolo, interpretato dalla “Young Orchestra e Coro“, capace di farci viaggiare nel tempo attraverso la musica: CRAMS RITORNA AL FUTURO.
La “Young Orkestra e Coro” è un progetto “aperto”, tutti possono parteciparvi, non solo gli alunni della scuola. Unica prerogativa: non essere adulti!

Non un semplice spettacolo ma un’opportunità per interrogarci sul tema del TEMPO, che passa e che trasforma, che accelera o rallenta a seconda degli stati d’animo che viviamo.

Un’opportunità per confrontare generazioni diverse, per conoscerci meglio, per crescere intellettualmente e socialmente.

Durante lo spettacolo, Doc, lo “scienziato pazzo”, figura strategica, fungerà da narratore e presentatore dei brani, farà da cicerone durante i cambi palco e potrà interagire con gli spettatori stimolandone il coinvolgimento.

Grazie a una ‘macchina del tempo’ (un metronomo gigante), ideata e costruita insieme agli allievi, viaggeremo nel tempo, saltando dal presente al passato, attraversando i diversi stili musicali interpretando alcuni degli artisti più influenti, intrecciandoci inevitabilmente con la storia dell’uomo.

Viaggeremo anche nel futuro, ipotizzando quella che potrà essere la musica del 2050, i suoi strumenti e lo scenario che la conterrà.

Il soundbeam

Per rappresentare il “futuro” utilizzeremo il  Soundbeam, uno strumento musicale, rilevatore di movimento, il cui funzionamento è simile a quello di un radar: i suoi sensori proiettano nello spazio un fascio di ultrasuoni, che, incontrando un ostacolo, rimbalzano indietro alla sorgente. E’ sufficiente un semplice movimento del nostro corpo, per riprodurre il suono di un violoncello, il miagolio di un gattino, il rumore della pioggia sul tetto e tutto ciò che la nostra fantasia ci può suggerire.

Il Soundbeam (raggio di suono) permette dunque a tutte le persone, anche quelle con disagio, di fare l’esperienza della musica, da protagonisti.

Tempistiche

Il progetto si svilupperà durante tutto l’anno scolastico 2015-2016 coinvolgendo i ragazzi della “Young orkestra e Coro”, le loro famiglie, i ragazzi del Soundbeam, gli insegnanti e la scuola stessa. Ci incontreremo 1 o 2 volte al mese per provare i brani, montare lo spettacolo, aggiornare gli alunni sull’avanzamento del progetto e su quello che manca, coinvolgendoli in prima persona nella ricerca di soluzioni, nella creazione delle ricompense e nell’attività di promozione.

Lo spettacolo andrà in scena la sera di venerdì 27 maggio 2016 alle ore 20:30, c/o la Camera di Commercio di Lecco che ci ha concesso a titolo gratuito, il suo Auditorium: “Auditorium Casa Dell’Economia” in via Tonale 30 – Lecco.

La durata dello spettacolo sarà circa di 1h.

Finanziamento

La scuola mette già a disposizione 1000€ per la realizzazione dello spettacolo. Con questa risorsa riusciamo a garantire, comunque vada la campagna di raccolta fondi, la messa in scena. Verranno infatti coperte le spese per: service audio e spese siae. Questa campagna di crowdfunding sarà orientata a raccogliere la somma necessaria a coprire le spese che vedete qui sotto:

Budget

Costo Voce
250 € Service luci
250 € Scenografia
250 € pubblicità/marketing
150 € Costumi
100 € Buffet fine spettacolo
150 € % schoolraising e paypal
Update
Commenti
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Finanziatori ( 24 )

Anonimo

Claudia Bazzocchi

Anonimo

morena patrizia cantini

gianluca crotta

Luciana Bonelli

Sara Paganoni

Anonimo

Grazia Dell'Oro

Anonimo

Anonimo

Anonimo

Anonimo

Anonimo

Daniela De Rocchi

Anonimo

Anonimo

Sara Velardo

Anonimo

Anonimo

BONFANTI MARCO E SCOLA ELENA

PAGANO CHIARA MARIA CRISTINA

gianluca crotta

gianluca crotta